La provincia di Viterbo è conosciuta anche come Tuscia, ed è famosa per le sue pianure e la poca altitudine (il monte più alto è il Cimino che supera di pochissimo i 1000m), e per le sue origini vulcaniche.

Confina a nordovest con la Toscana e a nordest con l’Umbria, a est una piccola porzione tocca la provincia di Rieti e tutto il sud con la provincia di Roma, la parte invece a sudovest costeggia il Mar Tirreno.

Ciò che la rende conosciuta sono senz’altro i suoi laghi, tra cui ovviamente il più importante è quello di Bolsena (il lago vulcanico più grande d’Europa) ma anche quello di Vico e di Mezzano. Va citato inoltre che il 20% circa dell’intera zona è boschiva, quindi meta di molti cacciatori e che rende famosa anche la sua cucina in tema di “selvaggina”.

La provincia comprende 60 comuni di cui il più importante Viterbo e altri come: Bagnoregio, Bolsena, Civita Castellana, Montefiascone, Orte, Ronciglione, Sutri, Tarquinia e Vetralla.

Di seguito, la lista dei comuni di questa provincia in cui noi di Lazio da Vivere siamo stati (la lista è in costante aggiornamento):