LE AREE NATURALI PRESENTI A MARTA SONO:

 

 

LAGO DI BOLSENA

COME ARRIVARE: (possibile arrivare con l’automobile)

(il GPS che abbiamo messo porta in un punto in cui potrete parcheggiare la vostra auto e stare sulla spiaggia, ma chiaramente il lago costeggia tutto il borgo perciò potrete ammirarlo da diversi punti anche sul viale principale)

Partendo dall’uscita della Strada Provinciale Verentana, proseguite sempre dritto su Via Laertina fino a che sulla sinistra vedrete un benzinaio all’interno di un grosso spiazzale. In questo punto dovrete prendere la svolta a destra, e andare sempre dritto costeggiando tutta la sponda del lago alla vostra sinistra. Proseguite fino a che sulla sinistra non vedrete una piccola struttura (un ristorante), subito oltre c’è un piccolo parcheggio dove lasciare la vostra auto.

Il Lago di Bolsena è uno dei laghi più grandi d’Italia (il 5° per dimensioni), nonchè il lago di origini vulcaniche più grande d’Europa! Si trova infatti nella caldera del complesso vulcanico Vulsinio.

La sua superficie misura ben 114,5 km² e il suo perimetro è di 43 km, mentre la sua profondità massima tocca i 151 metri. Il lago ospita due isole; l’isola Martana e la Bisentina. La Martana, come è facile intuire, fa parte del comune di Marta. Ha un unico emissario, il fiume Marta che parte dal porto del centro abitato del paese omonimo per sfociare nel Mar Tirreno.

Viene alimentato principalmente da acqua piovana ma ha anche delle piccole sorgenti. Sul fondale infatti vi sono numerose sorgenti di gas con acque termali ricche di minerali disciolti, il cui grado di temperatura può arrivare anche a 40°.

La sua formazione avvenne a causa del crollo dell’apparato vulcanico Vulsinio, che crollando su se stesso a causa delle eruzioni di lava, formò un enorme caldera che si riempì col tempo d’acqua.

Il lago di Bolsena ospita molte specie di pesci tra cui: il coregone, il luccio, il persico trota, la tinca, la carpa, il persico reale, la scardola e il piccolo lattarino, spesso preda dei volatili che sfiorano le acque per cibarsi. Sono infatti numerosi gli uccelli migratori presenti, grazie alla protezione riservategli e alla fonte di cibo elevata.

Sulla sponda di Marta risiede il principale porto dei pescatori.

LA NOSTRA ESPERIENZA:

Poter vedere l’immensità del Lago di Bolsena da vari punti del paese è magnifico! Noi ce lo siamo gustato da diverse angolazioni; dal viale parallelo al borgo che costeggia le acque, dalla terrazza panoramica dove è collocata la Torre dell’Orologio, dal piccolo porto della rimessa delle barche, oppure dalla spiaggetta collocata su Via della Spiaggia, o ancora dalle panchine che si trovano al Borgo dei Pescatori. Insomma, c’è davvero molta scelta da dove poterlo ammirare!

Una punto davvero bello è dalla terrazza panoramica, dove si riesce a vedere meglio l’intera grandezza del lago. Ma il posto che più ci è piaciuto, che è molto suggestivo, è sul piccolo porto. La cosa magnifica è andare verso la scogliera quando già è calata la notte, e girarsi verso il borgo, dove si saranno accesi tutti i lampioni che illuminano il viale principale, dando un effetto spettacolare! Le luci riflettono sull’acqua e il borgo viene reso visibile solo dalle lucine gialle…. davvero una vista magnifica!

Per quanto riguarda le sue acque, non abbiamo ancora avuto modo di immergerci, ma sarà una delle cose che faremo quando torneremo in estate sicuramente!

 

 

ISOLA MARTANA

COME ARRIVARE: (il GPS è piazzato solo nel punto dove si trova l’isola, ma chiaramente non è raggiungibile in automobile. Per sapere come arrivare sull’isola leggere quanto segue)

Per poter salpare sull’Isola Martana bisogna contattare l’ente che si occupa della visita dell’isola a bordo di un battello che parte da Capodimonte (in ogni caso non è possibile salire sull’isola a piedi, ma solo poterla vedere dal battello facendo un giro in tondo attorno). Noi non abbiamo ancora avuto il piacere di farlo (ma lo faremo prossimamente quando le temperature saranno più alte) quindi per il momento vi lasciamo in sospeso su questa “attrazione” ma vi terremo aggiornati sulla nostra pagina Facebook su quando torneremo.